Cerca
  • CIRS

SOS suolo: non è rinnovabile e lo stiamo perdendo!

Il suolo è una risorsa non rinnovabile: per formare uno strato di soli 10 cm ci vogliono 2mila anni. Un terzo dei suoli mondiali è degradato, i terreni produttivi si riducono di 1.000 kmq ogni anno. In Italia, più del 4% del territorio è sterile e oltre il 21% è considerato a rischio desertificazione. La causa del degrado del suolo costa tra i 6,3 e i 10,6 trilioni di dollari all'anno, pari al 10-17% del Pil mondiale. La rivoluzione di una bioeconomia basata sui territori non solo può rappresentare un’opportunità per la rigenerazione dei suoli, ma anche per l’economia europea.

Se la terra prospera, anche noi prosperiamo. Proteggiamo il suolo.




0 visualizzazioni

©2020 by CIRS