IL VIAGGIO DEL CIBO DALL’INTESTINO AL CERVELLO

L’intestino è il più grande organo sensoriale del nostro corpo: può percepire odori e sapori degli alimenti ingeriti. Queste stimolazioni viscerali vengono indirizzate al cervello cranico tramite il nervo vago.

Siamo inconsapevoli del “sesto senso” intestinale, perché è svincolato dal sistema nervoso autonomo. Tuttavia è in grado di influenzare la nostra salute psicofisica, favorendo quando disturbato ansia e depressione.

Lo spezzarsi del rapporto tra cervello e intestino, mediato dall’alimentazione, causa fra l’altro l’insorgere di: sindrome dell’intestino irritabile, sindrome dell’intestino infiammato e crescita batterica nel tenue.